Wednesday, April 09, 2008

Imbarazzanti Avventure di un Giovane Signorino

Tsk tsk... Cercherò di raccontarvi una storia imbarazzante tentando di non dare indicazioni reali.
Una giovane commessa di una certa libreria, oggi mi ha chiesto se fossi io l'autore di quel libercolo intitolato Milano è un'Arma. Io ho strabuzzato gli occhi, un po' avrei dovuto aspettarmi questa domanda, poichè quella certa libreria è uno dei miei passatempi preferiti -ha fumetti, cd, dvd, vhs, quaderni con le pagine bianche di ogni misura e, ovviamente, libri, il paradiso di chi digiuna per nutrir la fantasia-, e perchè un certo Gattuso ha diffuso l'identikit del giovane scrittore della zona. Ma sono rimasto disarmato perchè quella ragazza è molto carina. E' molto gentile. So che è anche simpatica e molto intelligente (Agenzia Ostoni al Mercato di Affori). Una volta l'ho vista al Fermento.
Curioso che il 16 di agosto del 2007 era di turno, in cerca di un panettiere aperto, quando mi convinsi a comprare Milano A. Brandelli di Andrea Ferrari. Coincidenze.
Si, è stata un'imbarazzante avventura del vostro amichevole signorino di quartiere. Scrivere questo post da perdente...
A.I.A.I.



Babbo che si inerpica tra le frasche

4 comments:

Galloz said...

SI ma poi dicci come va a finire la storia potrebbe eseere la tua "s"-commessa della vita...
Galloz

ghallonzronin said...

questo sarà il mio secondo romanzo!
ciao, galloz,
ghallonz

a proposito, andate sul blog di galloz che è bravissimo a non dire un cazzo benissimo e alla fine dice pure qualcosa!

Anonymous said...

ma anche galloz è magro e con le pulci?

tessera gold said...

stasera passo a prenderti e mi racconti.