Tuesday, March 25, 2008

In Libreria? Si, in Libreria!

Dunque, cari amichetti telematici, il libro è davvero in libreria: Feltrinelli Buenos Aires stamane l'aveva finito, ma torna, cribbio se torna! Di fianco, alla Libreria del Corso, c'è pure una copiosa quantità di copie, cercatelo dove preferite ed al massimo entrate nell'altra.
Poi c'è l'elenco delle librerie fornite di tale pubblicazione sul sito di Eclissi, spulciatelo e vedete dove vi è più comodo. O richiedetelo in giro.
Ho aperto un My Space ma non sono assolutamente in grado di usarlo.
Credo di avere una gatta incinta.
Ringrazierei, poi, qui in prima pagina
Rocco, mio compare di scarpe;
Nuzzo, amico dei supereroi, In Vino Veritas;
Seam One che stamattina è arrivato con la macchina in Duomo entrando in ogni libreria a cercare "sto cazzo di libro!".
Poi, fate come un capo dei Kalashnikov, comprate "Milano A. Brandelli" di Andrea Ferrari, che fa le mie stesse cazzate, confondendolo per "Milano è un'Arma" di Francesco Gallone. Al massimo avete due libri in casa... E pensare che siamo andati pur a scuola assieme...
Infine, messaggio promozionale spudorato: se dovete fare un regalo, per un'occasione, ad un degente, ad un amico, a chiunque, cosa c'è di meglio e più a buon mercato di questo romanzo divertente ed appassionante scritto da Gallone? Eh? Che i cd costano 20 euro... Che offrire una bevuta ormai costa di più (questa l'ho imparata al mercato).
A presto, miei piccoli amici telematici,
il Signorino Gallone

9 comments:

Anonymous said...

Caro Francesco ecco i miei servigi, spero siano utili, complimenti per aver sbancatop la feltrinelli...

http://rivistaculturale.blogspot.com/2008/03/un-po-st-di-disordine.html

Poi dimmi se ti torna tutto.
Boris

Galloz said...

Complimenti non appena esco di casa vado e compro. Sembra un pò i guerrieridella notte con un odore di riso all osso buco e un sottofondo di o mia bela madunina.
Galloz.
fai un salto nel mio blog sono in vena di autopromozione.
www.traumfabrick.splinder.com

Anonymous said...

ma c'è anche nelle migliori edicole?

ghallonzronin said...

Non so se nelle migliori edicole c'è Milano è un'Arma, in quelle normali non c'è. Anzi, a quanto pare, faticasi a trovare anche in libreria: chiedetelo! C'è un sistema economico che spinge i librai a non esporre nè tenere in negozio i nomi nuovi, perchè temono di smenarci i soldi. Ma chiedendolo, magari li si spinge a tentare. Tale inghippo è deprecabile perchè fa si che vengano sempre accettati in negozio i libri degli scrittori, o peggio dei personaggi, famosi. Il libraio è convinto che alla gente non freghi niente di Gallone. Preferisce Casarin. O Totti.

Vabbèh, questo per la causa... Invece sono davvero traum-atizzato dal vedere un mio quasi omonimo! Che ha capito pure di cosa odora il romanzo! Incredibile! Ora vado sul suo blog.

ghallonzronin said...

Ah, cazzo, grazie Boris!

indipendente said...

Ciao Francesco, ho aggiornato così:

http://rivistaculturale.blogspot.com/2008/03/un-po-st-di-disordine.html

Spero, anzi no, per una volta voglio essere sicuro che ce la farai, mandami date delle presentazioni che faccio da cassa di risonanza, qualche lettore in fondo c'è sulla rivista, non è tanto male, speriamo sia utile soprattutto agli esordienti, io l'avevo pensata proprio per quello.
Ciao, keep in touch, Boris

Anonymous said...

conplimenti! o forse cumplimenti?

è evidente il fatto che sei stato imparato a scrivere al Liceo Omero...

un saluto cordiale.
Abo Gao

Nuzzo said...

Ghallonz, la prossima volta che mi uccidi Gattuso ti ammazzo.

gattuso said...

diglielo nuzzo...
mmmmerdaaaa